Lo sai che

Alfredo Pedullà

© www.imagephotoagency.it
© www.imagephotoagency.it
© www.imagephotoagency.it
23/08/14, 00.06 Esclusiva: Mosse Milan, tutte le ultimissime
Una prima punta e un attaccante esterno, il Milan va a caccia. Partendo da un presupposto automatico: se il tesoretto è di una ventina di milioni, i soldi dell'operazione Balotelli, diventa complicato pensare che possano arrivare (facciamo un esempio) sia Cerci che Jackson Martinez. A meno che Berlusconi non decida di allargare i cordoni della borsa, cosa che non escludiamo ma che va verificata con i fatti. Per Jackson il Milan ci ha provato e ci proverà ancora, sapendo che il Porto è una montagna difficile da scalare. Magari contando sulla volontà del colombiano, ma la volontà va accompagnata da un investimento preciso. Nel frattempo il fine settimana si consumerà con un prevedibile faccia a faccia, location Forte dei Marmi, tra Galliani e Cairo. All'ordine del giorno Alessio Cerci: il Milan sa che deve allargare l'offerta, portarla a 16-17 milioni magari con l'aggiunta di una contropartita tecnica per il Toro, altrimenti si farebbe dura. E Cerci resta in cima alla lista di Inzaghi, al punto che le altre proposte (non ultima quella relativa a Dos Santos) per ora sono in archivio. Ora la domanda è: se spendesse per Cerci, come fare per un altro investimento? Il Porto ha detto no a una proposta cash di 25 per Jackson Martinez circa un mese fa, quindi sulla carta non accetta dilazioni. Il tentativo per Destro, vecchio pallino da sempre e gradito a Inzaghi, passerebbe attraverso più rate e la Roma oggi ha altre necessità. Vedremo. Ecco perché bisogna allargare la lista, sempre se il Milan decidesse di spendere per Cerci: da Torres a Soldado, valutando il resto. Falcao? E' un sogno di tutti, ma a sognare ci sta provando la Juve prima degli altri, aspettando le mosse del Monaco. E così nella lista entra anche Samuel Eto'o, cercato dal Liverpool e seguito dalla Roma in attesa di sciogliere il rebus attaccanti. Eto'o ha un costo importante, ma solo relativo all'ingaggio, zero di cartellino. Il Milan irrompe sul mercato, dall'eventuale operazione Cerci in poi si capiranno tante cose.  
pedullà  in tv o radio
Prossima trasmissione
HH MM SS
programma canale giorno/ora
Speciale Calciomercato - dal lun. al ven. Sportitalia canale 153 digitale terrestre 23.00
Rimani aggiornato al
network di Alfredo Pedullà

Thiago sul tetto di Robinho

02-07-2012, 16.45  -  Leggi gli articoli correlati
© www.imagephotoagency.it
Thiago Silva - Foto http://www.imagephotoagency.it

Era un discorso chiaro da diversi giorni. Per evitare altre interferenze da parte del Psg, e possibili nuovi faraoniche proposte, il Milan avrebbe dovuto prolungare e soprattutto adeguare in fretta il contratto Thiago Silva. E il club rossonero non ha perso tempo. Non i 7,5 milioni promessi dai francesi al difensore brasiliano, ma intanto - firmando un nuovo contratto fino al 2017 - Thiago raggiunge il tetto di Robinho. Sei milioni più bonus, un bel salto. Lontano dal top Ibrahimovic, ma almeno in una situazione più consona alle sue enormi qualità. Le vie del mercato sono infinite, ma questa sembra una mossa fatta apposta per scoraggiare qualsiasi desiderio di rilancio del Psg.

Commenti

Seguimi
Premi

Oscar dei giovani

San Silvestro d'oro

Beppe Viola

Elvio Guida

Penna d'Argento

Copyright
Copyright 2012 © - Alfredo Pedullà
P.IVA 06381950960
Hosting by TC & C